World Bank: una breve guida

world_bank_logo3

(scritto da Alessio Spina, studente in Economia del Turismo all’università di Bologna, sede di Rimini, attualmente svolge tirocinio presso Sbankiamo)

CHE COS’È:

La Banca Mondiale nasce nel 1945 in seguito agli accordi di Bretton Woods con l’obiettivo di far fronte alla ricostruzione dei Paesi che erano usciti distrutti dal secondo conflitto mondiale.

Il gruppo Banca mondiale è oggi formato oltre che da IBDR (Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo) e IDA (Associazione Internazionale per lo Sviluppo), anche da IFC (Società Finanziaria Internazionale), MIGA (Agenzia Multilaterale per la Garanzia degli Investimenti), ICSID (Centro Internazionale per la Risoluzione dei Conflitti).

Oggi l’organizzazione opera complessivamente nei paesi dell’America latina e dei Caraibi, in Medio-Oriente e Nord Africa, nell’Africa Sub-Sahariana, nell’Asia Meridionale, nell’Asia Orientale e Pacifico e in Europa e Asia Centrale.

 

DOVE SI TROVA?

La sede della World Bank è a Washington, il presidente viene eletto dal consiglio di amministrazione della banca e resta in carica per 5 anni.

 

QUALI SONO GLI OBIETTIVI?

Gli obiettivi della World Bank sono mutati col trascorrere del tempo.  Dagli anni ’90 il principale obiettivo che si è posta è quello della riduzione della povertà. Oggi il fine principale è il raggiungimento dei Millennium Development Goals, emersi nella Dichiarazione del Millennio in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite del settembre 2000.